Google scende in campo contro il cancro

Google sfodera l’intelligenza artificiale come arma contro il cancro al seno. Il colosso dei motori di ricerca avrebbe infatti sviluppato un software in grado di individuare una formazione maligna con una precisione dell’89%, superando del 16% quella dei clinici esperti. Un risultato incredibile che potrebbe velocizzare e migliorare le diagnosi, spesso lente e difficoltose a causa della mole di immagini da visionare. In effetti si parla di migliaia di megapixel per paziente, nei quali elementi benigni possono essere scambiati per tumori e viceversa. Google mette subito in chiaro, però, che nei test effettuati si sono verificati anche dei falsi positivi. Ad una precisone del 92% si contrappongono 8 errori per immagine. Al contrario, i clinici esperti possono vantare zero falsi positivi. Perciò in futuro il software non sostituirà il lavoro dei medici, ma al contrario potrà affiancarli per il benessere dei pazienti.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Positive SSL