Il running come rimedio all’abbiocco

Scattano le 15:27 e 9 lavoratori su 10 soffrono di un calo di energie. Scherzi a parte, è l’ora più critica per chi siede a una scrivania. Per 6 su 10 il rimedio più diffuso è il caffè, ma il 17% degli italiani confessa di concedersi un pisolino sul posto di lavoro. Il rimedio più potente, utilizzato dal 5%, è alzarsi e fare attività fisica. Ciò emerge da una ricerca di Brooks Running, leader nel settore delle attrezzature sportive, su oltre 1.000 lavoratori italiani di età fra i 18 e i 65 anni. “La corsa ha la capacità di aiutarci a non sentire il peso della vita quotidiana e di darci felicità, salute e motivazione.” spiega Susana Pezzi Rodriguez, Marketing Manager Brooks Italia che sta collaborando in tutta Europa con alcune aziende per inserire delle pause running durante la giornata lavorativa. Solo il 16% dei lavoratori italiani svolge attività fisica durante il giorno. La media nazionale dell’abbiocco è di 34 minuti al giorno. In questi 30 minuti circa, come suggerisce Daniel Fontana, atleta e personal trainer, potremmo fare qualcosa di decisamente più produttivo “Correre per almeno 30 minuti durante la pausa pranzo lascia addosso una sensazione di felicità e motivazione che ha un’efficacia immediata in termini di energia nel corso della giornata”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *