Cinema2day, successo inaspettato

Prorogati fino a giugno i mercoledì del “cinema low cost”, visto il successo dell’iniziativa. In migliaia si sono riversati nei cinema di tutta Italia per poter vedere un film al costo irrisorio di due euro: cinema pieni come non si vedevano da anni e lunghe code all’ingresso, tanto che è consigliabile acquistare i biglietti ore prima dello spettacolo, per non rischiare di rimanere a bocca asciutta.

L’iniziativa, promossa dal Mibact – Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, in collaborazione con ANEM – Associazione Nazionale Esercenti Multiplex, ANICA – Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive e Multimediali e ANEC – Associazione Nazionale Esercenti Cinema ha riscosso un successo davvero inaspettato, superando ogni previsione.

Cinema low cost, ovvero: quando il cinema si fa “democratico”, e diventa alla portata di tutte le tasche. Negli ultimi anni il cinema inteso come luogo fisico, era diventato appannaggio di quei pochi che ancora avevano voglia di spendere mediamente otto/dieci euro per vedere un film che avrebbero potuto comprare con pochi euro in più per poi riguardarlo comodamente a casa un numero infinito di volte.

L’ampia disponibilità di DVD, unita al crescente fenomeno degli streaming pirata sono alcuni dei possibili motivi per cui gli italiani non andavano più al cinema. Grazie all’iniziativa sembrerebbe che questa tendenza si sia invertita, tanto che online si possono trovare petizioni che ne avevano chiesto la proroga, come ad esempio quella diffusa sulla piattaforma Change.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Positive SSL