Bastano 10 minuti per ridurre il rischio cardio-metabolico

Bastano 10 minuti di attività fisica al giorno per ridurre il rischio di malattie cardio-vascolari e metaboliche. Questa è la scoperta di un ricercatore del Wake Forest Baptist Medical Center in North Carolina, pubblicata su Medicine & Science in Sports & Exercise e su sciencedaily.com.

Sostituendo l’attività fisica a bassa intensità con brevi esercizi ad alta intensità si hanno benefici cardio-metabolici importanti, soprattutto nei bambini con un alto tasso di insulina nel sangue.
Alla ricerca hanno partecipato più di 11mila giovani e giovanissimi tra i 4 e i 18 anni. I ricercatori si sono concentrati principalmente su età, genere, livello di attività fisica e un indicatore di rischio di malattie cardio-vascolari e metaboliche. Questi includono il peso, la pressione sistolica e diastolica del sangue e il livello di colesterolo (buono e cattivo), trigliceridi, glucosio e insulina.
Tra tutte le possibili correlazioni tra i diversi marcatori biologici e l’intensa attività fisica (360), solo 32 sono significative e tutte contribuiscono alla riduzione del livello di insulina e a una perdita di peso.

Justin B. Moore, professore presso la Wake Forest School of Medicine, afferma che i risultati suggeriscono che evitare una vita sedentaria e praticare pochi minuti di attività fisica al giorno possono portare molti benefici ai giovani. Secondo il ricercatore bisognerebbe svolgere ulteriori studi includendo altre variabili riguardanti la dieta e la genetica dei soggetti, ma nel frattempo 10 minuti di intensa attività potrebbero diventare parte della prescrizione per i bambini per raggiungere e mantenere una condizione di salute ottimale.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *