ACM Awards, ritorno agli anni Novanta

Domenica 2 aprile, a Las Vegas, si è tenuta la 52esima edizione dei Country Music Awards. Gli ACM 2017 hanno ospitato i più grandi artisti e protagonisti della musica Country dell’ultimo anno.

Tre ore di show, con 25 performances, presentato da Luke Bryan e Dierks Bentley per il secondo anno consecutivo. Si sono esibite grandi stars della musica country, incluso Jason Aldean, Carrie Underwood, Faith Hill, e Tim McGraw.

Ma il momento più esplosivo dello spettacolo è stato quando il duo Americano, i Florida Georgia Line, hanno riportato sul palco dei titani degli anni Novanta, i Backstreet Boys.

Il duo ha iniziato l’esibizione cantando il loro singolo “God, Your Mama and Me”, ma quando la seconda strofa è iniziata, Nick Carter dei Backstreet Boys è arrivato attraversando l’arena, mentre i restanti componenti del gruppo sono apparsi sul palco. Il duetto si è trasformato in una estesa cover della Hit, “Everybody”, della boy band, che ha portato tutta audience a ballare e divertirsi.

Le telecamere hanno ripreso Carrie Underwood mentre cantava entusiasta la canzone e Dustin Lynch ballare a ritmo, mentre il gruppo scendeva dal palco per raggiungere il pubblico.

Questo ritorno inaspettato della Boy band, ha riportato la nostalgia degli anni Novanta nel cuore di tutti i presenti e di tutti i telespettatori. Ma questo ritorno degli anni 90 non sembra essere finito, infatti, i Backstreet Boys hanno dato il via in questi mesi ad una serie di spettacoli al Planet Hollywood, a Las Vegas, che ospita altri grandi artisti degli anni novanta come Britney Spears.

Lo show ci ha riportato indietro nel tempo, ma ha fatto anche sognare i presenti con nuovi artisti emergenti e pietre miliari della musica country.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *