Whatsapp: la fine di un’era?

Gli utenti attivi ogni mese su Whatsapp sono 1.2 miliardi. L’applicazione che permette di inviare messaggi istantanei gratuitamente è in continuo sviluppo ed è sicuramente la piú utilizzata dai giovani.

Questi ultimi si sono ultimamente lamentati per l’introduzione delle ‘stories’, fotografie di durata “h 24” che sostituiscono il tanto amato ‘stato’ personale. Whatsapp per riscattarsi ha deciso di lanciare la funzione ‘cancella messaggio’, ideale per i ‘pentiti’, ora in grado di rimediare ai loro errori: ciò che hanno scritto non arriverà mai a destinazione.

Perché l’app dovrebbe fallire? Semplice: Whatsapp, dal 2015 completamente gratuito, non fa guadagnare soldi, così i suoi ideatori hanno pensato di introdurre a breve la pubblicità. La notizia trapela da Reuters: ‘le aziende potranno mandare messaggi pubblicitari tramite l’applicazione’. Dovranno però fare i conti con i miliardi di utenti che probabilmente cercheranno altre vie per comunicare perché si sa: a nessuno piacciono gli spam!

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Positive SSL